close

Una vita tutta mia

    SINOSSI

    Una vita tutta mia

    Autore: Marzia Lanzoni

    Alle soglie dei cinquant’anni, Alessandra tenta di ritrovare il suo equilibrio, dopo essere faticosamente uscita da una brutta storia, come ce ne sono tante. Per cercare di comprendere le ragioni delle sue scelte, recenti e remote, ripercorre la sua vita, analizzandola e analizzando se stessa, in rapporto all’epoca in cui è cresciuta e maturata e alle persone che ha incrociato, cercando di superare gli stereotipi, i luoghi comuni, le soluzioni facili e le strumentalizzazioni. Un tema di attualità per una storia purtroppo comune. Non un amore criminale, niente violenze fisiche e percosse, ma piuttosto la quotidianità di una coppia apparentemente normale, dove il gioco perverso del controllo e della prevaricazione si fa sottile e difficile da definire, così come sottile e difficile da individuare è il confine fra ciò che si può senza dubbio definire sopruso e quanto invece attiene al bagaglio di atteggiamenti e comportamenti comunemente accettati, poiché connaturati al gioco delle parti nel rapporto fra i generi. A cinquant’anni dal ’68, lo spaccato di una generazione di donne che ha raggiunto la parità solo sulla carta. Tante domande, pochissime risposte e, soprattutto, un invito a tutti, uomini e donne, a liberarsi dagli stereotipi, ad uscire dagli schemi, a ragionare con la propria testa e a seguire le proprie aspirazioni, nel rispetto di se stessi e degli altri, per costruirsi una vita propria, nel senso più vero del termine.

    Tags : LibriMarzia LanzoniUna vita tutta mia
        Stories Magazine

        The author Stories Magazine

        Lascia una recensione

        avatar
          Subscribe  
        Notificami
        WhatsApp Contattaci